poste wi-fi gratis

Poste italiane ha deciso di di collaborare con la rete gestita da Infratel, la società che sta portando avanti il progetto Wifi Italia. Il protocollo d’intesa è stato firmato con il Ministero dello Sviluppo Economico e gli account di accesso alle reti saranno unificati in un’unica grande infrastruttura nazionale. Fautore della buona riuscita dell’accordo è stato il viceministro Stefano Buffagni.

L’unificazione delle reti rientra nel progetto del MiSE d’intesa con Infratel di sviluppare  “Piazza Wi-Fi Italia”, l’iniziativa di cui abbiamo ampiamente parlato nelle nostre rubriche che porterà le reti wi-fi gratuite in oltre 2500 comuni italiani.

 

Wi-fi gratis alle Poste: fare la fila sarà finalmente meno noioso

Ma come funzionerà la nuova rete? Per accedere sarà necessario scaricare l’applicazione Wifi Italia dal Play Store, e poi effettuare il login tramite la propria identità digitale certificata Spid o registrandosi al sito wifi.italia.it. Una volta autenticati sarà possibile visualizzare tutti gli hotspot gratuiti disponibili in base alla propria posizione.

Nei prossimi giorni Infratel assegnerà i fondi messi a bando per la fornitura e l’installazione degli hotspot così da incrementare ulteriormente la copertura del servizio entro il 2020.

Tutti gli uffici postali sparsi sul territorio nazionale diventeranno hotspot per la connessione senza fili alla rete wifi italiana, mentre il Mise ha spiegato che questa sarà solamente la prima fase di un accordo più ampio con Poste Italiane attraverso l’utilizzo dell’applicazione Wi-Fi Italia.

Il nostro paese procede magari lentamente verso l’innovazione che tanto si attende con il 5G, ma nel frattempo le persone saranno sempre più connesse a internet gratuitamente.