Prossimamente gli SMS 2.0  arriveranno in Italia. Un nuovo protocollo comunicativo, chiamato RCS, sviluppato da Google che riporta in auge il mondo degli SMS con l’aggiunta innovativa di contenuti multimediali come immagini, foto, video e documenti.

Google sta lavorando per portare questa sua nuova creatura come l’anti-WhatsApp. In realtà sarebbe solo il primo passo verso l’adozione del protocollo RCS (acronimo di Rich Communication Services).

SMS 2.0: il protocollo RCS

Il protocollo RCS permette anche di verificare i profili degli utenti per non finire vittima di una truffe online, il che garantisce massima privacy per l’utente . Il funzionamento del Rich Communication Services è si molto simile a quello di WhatsApp e iMessage ma la chiave che permette di decretare la sconfitta della prima è che Chat funziona tramite la rete cellulare e non con Internet, ovvero la connessione dati che abbiamo quasi tutti inclusa nella nostra promozione. Questo stravolgerebbe il mondo dei Giga?

Google sta lavorando per portare il protocollo comunicativo direttamente all’interno del sistema operativo Android. In via sperimentale ha rilasciato la nuova tecnologia in Francia e Gran Bretagna.

Tutta l’innovazione dell’RCS è l’applicazione Chat. Ricorda l’app Messaggi già presente sugli smartphone Android, ma avrà qualche funzionalità in più e permetterà, come detto nell’introduzione dell’articolo di inviare messaggi testuali, note vocali, immagini, video e contenuti multimediali. Al momento il punto debole, ma su cui Google sta già in fase di risoluzione è la sicurezza: manca la crittografia end-to-end che protegge i messaggi.