ban WhatsAppIl suicidio WhatsApp rende partecipi milioni di persone che si sono visti chiudere l’account per un motivo apparentemente incomprensibile. Sono tempi bui per l’applicazione di messaggistica ed i suoi seguaci che devono ancora fare i conti con la chiusura chat programmata nelle prossime settimane. Si traccia una linea sottile che passa per il ban del profilo ora attivo per il miliardo e mezzo di utenti che comunica e condivide tramite telefono, tablet e PC. Ecco cosa succede.

 

WhatsApp: ecco tutti i motivi che causano la chiusura temporanea del proprio profilo personale

Riesci a rinunciare a WhatsApp per un giorno? La domanda sembra banale. La risposta quasi scontata. Si può provare e scoprire l’inevitabile. Molti non sono disposti a stare lontano da amici, parenti, partner e gruppi di discussione. Si crea una sorta di dipendenza con le funzioni dell’app, tanto da non potergli dire addio nemmeno per un periodo di tempo limitato. A volte la scelta potrebbe non essere arbitraria. Sono questi i casi in cui siamo costretti a dire addio WhatsApp. Ecco cosa NON devi mai fare:

  1. Mandare messaggi illegali, osceni, diffamatori o minacciosi
  2. Mandare messaggi che promuovono crimini violenti
  3. Creare il falso account di una persona o impersonarla in qualche modo
  4. Mandare troppi messaggi a persone che non sono tra i tuoi contatti
  5. Tentare di alterare o modificare i codici di Whatsapp
  6. Inviare virus o malware
  7. Cercare di hackerare i server di Whatsapp per spiare qualcuno
  8. Usare Whatsapp Plus (una app fraudolenta che non ha nulla a che vedere con Whatsapp e ruba i dati degli utenti a fini commerciali)
  9. Venire bloccato da molti utenti
  10. Venire segnalato da molti utenti

Molte delle regole precedenti sono quasi superflue da trattare. Si tratta di buone norme di comportamento che valgono online tanto quanto nella vita vera. In chat, ad ogni modo, non esiste un sistema di valutazione oggettiva dei messaggi. Una frase apparentemente innocua o scherzosa potrebbe essere male interpretata dall’algoritmo di controllo. Il risultato, in questi casi, appare scontato.