huawei logo

In occasione del Wireless Global Congress (WGC) organizzato dalla Wireless Broadband Alliance (WBA), Huawei ha annunciato la sperimentazione all’avanguardia del Wi-Fi 6 che avrà luogo presso la Mondragon University, in Spagna. Il progetto pilota ha l’obiettivo di esplorare casi d’uso innovativi del Wi-Fi 6.

Il tutto coinvolgendo attivamente gli studenti e migliorando al contempo metodi e risultati di apprendimento. Il progetto pilota aprirà la strada a metodi di educazione immersiva come la realtà virtuale (VR) e la realtà aumentata (AR) che stanno già profondamente cambiando il modo in cui insegnanti e studenti interagiscono in aula.

 

Huawei e Wi-Fi 6, un progetto pilota a favore di studenti e insegnanti

Allo stesso modo, si prevede che il processo di sperimentazione del Wi-Fi 6 avrà un impatto anche sulle trasmissioni in diretta online e sull’istruzione da remoto, modalità che stanno favorendo il passaggio da un’istruzione collettiva a una sempre più individuale e pertanto personalizzabile.

Attraverso il progetto pilota Wi-Fi 6, Huawei collaborerà con la WBA per garantire che le reti Wi-Fi si adattino sempre più alle esigenze di insegnanti e studenti in un contesto di istruzione superiore caratterizzato da requisiti di accesso ad alta densità e modalità di insegnamento sempre più diversificate.

Con il Wi-Fi 6, la capacità di college e università di sviluppare talenti non sarà più limitata da fattori di rete come la larghezza di banda e la latenza, offrendo così un’esperienza di insegnamento diversificata e personalizzata, sempre a portata di mano degli studenti. Durante il Wireless Global Congress, Li Xing di Huawei ha dichiarato:

Il Wi-Fi 6 comporta una rivoluzione tecnologica. I prodotti AirEngine Wi-Fi 6 abilitati all’intelligenza artificiale di Huawei assicurano capacità di analisi e ottimizzazione delle reti in tempo reale, migliorando notevolmente la qualità della rete e offrendo un’esperienza di connessione eccellente e diffusa. La sperimentazione del Wi-Fi 6 migliorerà in modo significativo i servizi legati al Wi-Fi nel contesto dell’istruzione superiore”.