falla 4g bug whatsapp

Di recente, in seguito ad alcuni studi condotti dai maggiori esperti del settore, è stata scovata una gravissima falla all’interno della rete 4G che, ogni giorno, mette a repentaglio la sicurezza dei consumatori. In Italia, in particolare, tutti i clienti degli operatori telefonici Tim, Wind, Tre, Vodafone e Iliad rischiano seriamente di essere spiati attraverso il proprio cellulare da un momento all’altro.

In questo momento, quindi, le soluzioni attuabili sono praticamente nulle. Tutti gli utenti, infatti, per tornare in sicurezza dovranno fare affidamento al 5G, la nuova rete mobile ultra veloce che adotta dei nuovi standard di sicurezza molto più validi. Scopriamo di seguito ulteriori dettagli.

Falla 4G: un bug di rete costringe gli utenti a passare al 5G

Anche se, ad oggi, sono molteplici i consumatori che considerano l’attuale problema un’escamotage per costringere gli utenti a passare al 5G , in realtà la falla esiste realmente ed è stata confermata da alcuni ricercatori che operano nel seguente settore.

La pericolosità di questo bug, però, sta nel fatto che, a quanto pare, quest’ultimo sembra essere radicato alla base del 4G e diffuso in ben tre protocolli diversi che operano nella realizzazione della connessione ad internet. Attualmente, dunque, la soluzione è una e unica e consiste nel passaggio alla nuova rete ultra veloce 5G nel minor tempo possibile.

Ricordiamo infatti che, in questo momento, utilizzando la rete 4G si rischia di subire uno dei seguenti attacchi informatici:

  • rilevazione della posizione del gps;
  • ascolto delle chiamate;
  • trafugamento di dati personali;
  • invio di falsi allarmi;
  • furto di identità.