windows 10

Microsoft ha finalmente deciso di cancellare i recenti errori negli aggiornamenti con il rilascio dell’update cumulativo per Windows 10, anche se sarà una scelta opzionale il volerlo o no installare sui vostri sistemi compatibili. Per ora potete aggiornare il vostro OS direttamente chiedendo al Windows Update, mentre successivamente sarà obbligatorio installarlo per risolvere tutti i bug presenti.

Il rilascio ufficiale è avvenuto la settimana scorsa e il pacchetto in questione risponde al codice identificativo KB4522355. Al suo interno abbiamo diversi miglioramenti qualitativi e la risoluzione di vari problemi già segnalati: i crash del Menu Start, di Cortana, della Barra di Ricerca, del System Tray e infine di Microsoft Edge.

 

Windows 10: dopo i problemi arriva un nuovo aggiornamento risolutivo

Per chi volesse dare uno sguardo a tutti i fix operati da Microsoft nel nuovo update può consultare il sito di supporto ufficiale. Comunque riportiamo alcuni estratti delle novità:

  • Risoluzione dell’interruzione di Magnifier in alcuni scenari per cui è necessario avviare il programma manualmente;
  • Risoluzione di un problema che causa l’interruzione di Microsoft Narrator mentre è in funzione;
  • Risoluzione di un problema che abilita la funzione Sleep (S3) anche se il dispositivo è stato configurato per non andare mai a dormire;
  • Risoluzione di un problema che vieta al dispositivo di collegarsi ad una VPN;
  • Risoluzione di un problema per cui il sistema smette di rispondere ai comandi quando è nella schermata sign-in;
  • Risoluzione di un problema che causa una schermata completamente nera quando si accede per la prima volta dopo aver installato un aggiornamento;
  • Risoluzione di un problema che causa l’interruzione del menù Start, di Cortana, del sistema Tray e di Microsoft Edge dopo aver installato l’aggiornamento mensile.

Si spera che l’update che porterà Windows 10 alla nuova build 18362.449 abbia risolto definitivamente tutti i bug introdotti con le precedenti release.