postepayPostePay Poste Italiane uniscono le forze nell’estremo tentativo di proteggere i propri clienti con un servizio molto interessante, ma che purtroppo ancora oggi risulta essere a pagamento. Stiamo parlando dell’SMS alert, utile sopratutto per bloccare nell’immediato una eventuale carta ricaricabile trafugata.

Parliamoci chiaro, al giorno d’oggi i furti d’identità o le clonazioni delle carte di credito sono ormai (sfortunatamente) all’ordine del giorno. Gli utenti si trovano quotidianamente costretti a guardarsi le spalle nell’estremo tentativo di rimandare l’inevitabile; il problema più grande è legato al fenomeno del phishing. Questi consiste nell’invio di un messaggio di posta elettronica malevolo, con mittente Poste Italiane (ma non è la verità), e tramite il quale si potrebbe premere un link interno diretto ad un sito esterno malevolo. A prima vista apparirebbe come il classico ufficiale dell’azienda, ma in realtà sarebbe salvato su un server completamente differente, nel quale comunque l’utente andrebbe a consegnare i dati sensibili nelle mani dei malviventi.

PostePay e Poste Italiane si tutelano contro le truffe più comuni

Per tutelarsi contro le truffe più comuni, PostePay Poste Italiane hanno attivato un servizio di SMS alert, molto utile sopratutto per monitorare le spese effettuate con la carta ricaricabile. In poche parole, infatti, il sistema provvede ad inviare un messaggio (SMS) al numero di telefono collegato, tutte le volte che viene effettuata una spesa in un negozio, su un sito internet o effettuato un prelievo.

Ciò non impedirà il furto di dati, ma potrà aiutarvi a limitare al massimo le perdite.