6G connessione mobile

La connessione mobile ha effettuato un notevole avanzamento negli anni e i principali gestori telefonici hanno effettuato innumerevoli e di grande importanza investimenti per essa; nell’ultimo anno non si è fatto altro che parlare della nuova e innovativa connessione mobile 5G, ma in questi giorni è di forte dibattito il 6G.

Secondo diverse indiscrezioni, i principali gestori telefonici italiani (Tim, Wind, Vodafone e 3 Italia) stanno lavorando già ad una nuova connessione mobile, superiore a quella del 5G; a quanto pare, il 6G mette in evidenzia sette chiavi principali:

  1. Latenza del segnale;
  2. Velocità di trasmissione dei dati;
  3. Durata delle batterie dei dispositivi IoT;
  4. Incremento del traffico dati complessivo;
  5. Densità di device per metro quadrato;
  6. Efficienza energetica;
  7. Rilevamento della posizione dei dispositivi.

6G: svelate le novità sulla nuova connessione mobile

Le indiscrezioni emerse in questi giorni rivelano che la nuova connessione mobile 6G prenderà come punto di riferimento l’intelligenza artificiale; la distribuzione dei dati, infatti, dovrà essere gestista da alcuni e sofisticati algoritmi che dovranno scegliere dove smistare i dati in tempo reale per prevenirne i colli di bottiglia.

In rete si parla di una velocità fino a 1 Terabit al secondo e una latenza di 0,1 millesimi di secondi; inoltre le batterie potrebbero durare almeno 20 anni e il traffico dati potrebbe essere incrementato di dieci mila volte.

Naturalmente questa nuova connessione mobile ha bisogno di diverso tempo per svilupparsi al meglio e presentarsi come una connessione unica nel suo genere e del tutto migliorata; non resta che attendere delle nuove notizie ufficiali a riguardo.