bug Windows 10 record

I programmatori del sistema operativo Windows forniscono frequentemente aggiornamenti ai propri utenti, consentendo così di mantenere i dispositivi al passo con le ultime tendenze ed esigenze in termini di fruizione.

Questi aggiornamenti, però, talvolta risultano più problematici che risolutivi di alcune criticità, come nel caso di due update in particolare che stanno dando diversi grattacapi agli users che li hanno già installato sul proprio computer. Prontamente sono dunque giunte le segnalazioni di queste problematiche, di cui gli sviluppatori sembrano ora risultano al corrente e, avvisano, a cui si stanno già dedicando per la risoluzione definitiva.

Windows 10 si aggiorna, ma alcuni bug rendono gli update dannosi per i computer

Le criticità rilevate appartengono principalmente a due aggiornamenti del software.

Il primo, ossia l’update denominato KB4512941 – ha causato diversi tipi di problemi che hanno investito Windows Sandbox, la connessione Remote Desktop e Cortana, il virtual assistant di Microsoft. Nel caso di quest’ultima, l’attivazione dello strumento determina un impiego della CPU che raggiunge il 40%, causando così un rallentamento generale nelle prestazioni del dispositivo.

Il secondo aggiornamento, che prende il nome di KB4515384, ha invece portato un rallentamento generale delle funzionalità del pc. Il che sembrerebbe quasi paradossale, visto che l’update in questione avrebbe dovuto portare maggiore stabilità e risolvere le criticità riscontrate nel precedente. L’aspetto più critico, però, risulta senza dubbio il peggioramento nella sicurezza dei pc a 32 bit.

D’altra parte, i programmatori si sono già messi al lavoro per risolvere al più presto queste criticità. Si spera, dunque, nella release tempestiva di un aggiornamento che possa andare a ripristinare la corretta funzionalità di Windows 10.