boeing volo più lungoBoeing sprofonda letteralmente a causa delle problematiche legate al 737 Max, l’aeromobile più discusso dell’anno che ha causato non pochi problemi all’azienda, oltre che un paio di spaventosi incidenti aerei in grado di causare la morte di oltre 340 persone.

Se non avete mai sentito parlare della vicenda, ricordiamo che nel 2018/2019 sono stati registrati due incidenti con un Boeing 737 Max causati dal malfunzionamento del sistema anti-stallo chiamato MCAS. Questi dovrebbe aiutare il pilota nelle operazioni di decollo/atterraggio nell’evitare lo stallo dell’aeromobile, ma il suo funzionamento nel corso del volo ha portato ad una picchiata con una potenza di 20 volte superiore ad una normale discesa. E’ superfluo sottolineare come neanche il più esperto dei piloti vi avrebbe potuto porre rimedio.

 

Boeing accusata dei disastri: ma finalmente arriva una bella notizia

La colpa di Boeing è legata all’avere disattivato la spia che indica il malfunzionamento del MCAS, ma soprattutto di non aver risolto i problemi emersi nel corso del 2016 (come riportato recentemente). Ciò ha ovviamente portato ad un timore fondato da parte degli investitori, nel corso dell’ultimo periodo infatti il titolo in borsa è letteralmente crollato con una perdita di utili del 53% solo nel trimestre precedente.

Come è giusto che sia Boeing ha voluto stanziare un fondo in favore delle famiglie delle vittime, offrendo circa 140’000 dollari ciascuno. Fortunatamente però, in un mare di brutte notizie sembra spuntare la luce in fondo al tunnel; secondo gli analisti, infatti, il Boeing 737 Max dovrebbe tornare a volare entro la fine dell’anno, i regolatori dovrebbero dare il proprio consenso a breve.