telefonini che valgono una fortuna

I telefonini di una volta sono difficili da dimenticare visto che ogni qualvolta che vengono presi in mano rimembrano nostalgia e ricordi legati alla propria gioventù oramai passata. I vecchi esemplari di cellulare hanno accompagnato gli utenti per una generazione intera e sebbene questi non fossero dotati di super fotocamera, display senza bordi e ultime tecnologie possederne uno significava essere felici. Grazie a questa importanza attribuita a questi oggetti, oggi, i cari e vecchi esemplari di telefonini risultano essere molto richiesti da molti utenti che, appassionati, li hanno fatti diventare oggetto di aste e di collezionismo.

Telefonini da collezione: ecco quelli che valgono di più

I telefonini che oggi risultano avere un valore elevato sono diversi ed, infatti, elencarli tutti risulterebbe un po’ difficile, nonostante ciò possiamo vedere come esista una decina di modelli che si distingue particolarmente: all’interno di questa, poi, vi sono tre esemplari che valgono circa mille euro l’uno. Ovviamente  per archiviare un tale prezzo di vendita i requisiti sono molto alti e tra questi vi è il più importante: quello di dover essere stati conservati in maniera maniacale. Ad ogni caso,  i modelli più redditizi a cui ci siamo riferiti sono: DynaTAC 8000x di Motorola, il Mobira Senator di Nokia e, inaspettatamente, l’iPhone 2G di Apple.

Oltre a questi telefonini, attualmente, risultano avere un  relativo valore anche:

  • Motorola RazrV3 il cui costo di vendita di circa 150 euro;
  • Nokia 8810 il cui costo di vendita di circa 100 euro;
  • Nokia E90 Communicator il cui costo di vendita  tra i 200 e i 400 euro;
  • Nokia 900 Communicator il cui costo di vendita arriva fino a 500 euro;
  • Nokia 3310 che ha un costo di vendita  tra i 30 ed i 140 euro.
  • Ericsson T28 il cui costo di vendita è di circa 100 euro