postepayLe truffe che ogni giorno attanagliano i clienti di PostePay provano ad essere combattute da parte della stessa Poste Italiane con il lancio di un nuovo servizio di SMS alert, pensato appositamente per evitare che si possano protrarre per un lungo periodo i tentativi di frode.

Il problema più grande, almeno al giorno d’oggi, risiede nel fenomeno del phishing. Questi, se non ne avete mai sentito parlare, consiste sostanzialmente nell’invio di messaggi di posta elettronica ingannevoli; il mittente è l’azienda di riferimento, come nel nostro caso Poste Italiane, ed il corpo del testo pone l’accento proprio sulla necessità da parte dell’utente di premere un link inserito al suo interno (per riattivare l’account o per bloccarlo a causa di una ipotetica frode).

Assecondando le richieste si andrebbe comunque a peggiorare la propria situazione, in quanto verreste collegati ad un sito internet che appare esattamente identico all’originale, ma che presenta una differenza sostanziale: non è salvato sui server dell’azienda. Inserendo i propri dati si consegnerebbe il tutto nelle mani dei malviventi, dandogli così libero accesso ai conti correnti ed al denaro salvato sugli stessi.

 

PostePay: ecco il nuovo servizio di SMS alert

Poste Italiane sta tentando di arginare il problema con un nuovo servizio di SMS alert (sfortunatamente a pagamento); tutte le volte che la carta ricaricabile registrerà un pagamento, che sia in negozio, un prelievo o online, invierà un messaggio testuale al numero di telefono collegato. Ciò non impedirà di essere truffati, ma limiterà le perdite, dando l’opportunità al cliente di bloccare nell’immediato la stessa.