5G aumentano investimenti

A partire dal prossimo anno arriverà ufficialmente nel nostro paese la nuova rete mobile ultraveloce 5G. Quest’ultima sostituirà definitivamente le precedenti reti 4G e 3G permettendo quindi agli utenti di Tim, Wind, Tre e Vodafone di navigare a velocità mai viste prima. Ciò, quindi, darà il via all’introduzione di molteplici tecnologie innovative come ad esempio l’Internet of Things.

Il ruolo del 5G, infatti, sarà di fondamentale importanza nel lancio della nuova tecnologia IoT la quale permetterà di connettere alla rete qualsiasi oggetto della nostra quotidianità. Secondo alcune stime, infatti, già nel 2020 ci saranno oltre 20,4 miliardi di dispositivi connessi ad Internet. Un numero estremamente alto destinato solamente ad aumentare. 

Tutto ciò sarà quindi possibile grazie all’ecosistema offerto dal 5G che permette di ospitare molti più dispositivi di quanti ad oggi può fare un’infrastruttura wireless.  Si parla infatti di larghezza di banda estrema e picchi di latenza di appena 1 ms. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

Internet of Thing e 5G: ecco il futuro del mondo

La domanda che ad oggi molti si pongono è in che modo l’Internet of Things potrà aiutare l’uomo. Principalmente alla base dell’IoT c’è una rete di dispositivi connessi fra loro che raccolgono dati in tempo reale. Tutto ciò sarà quindi applicabile in molteplici settori come ad esempio:

 

  • Automobili a guida autonoma;
  • Assistenza sanitaria;
  • Logistica;
  • Città completamente intelligenti;

 

 

Sono questi, quindi, alcuni dei campi che verranno completamente rivoluzionati dall’Internet of Things. Il 5G e l’IoT combinati insieme permetteranno inoltre di digitalizzare documenti e procedure andando a ridurre anche i lunghissimi tempi della burocrazia.