WhatsApp truffa foto profiloWhatsApp ha cambiato il mondo. I rapporti umani si sono fortemente ridimensionati da quando hanno iniziato a circolare i messaggi. Ormai non ci si identifica più di persona ma tutto è delegato ad un io digitale concesso gratuitamente insieme a tutte le funzioni che già conosciamo.

I vantaggi in termini di utilizzo sono molteplici ma il rovescio della medaglia si deve ad una perdita di identità causata dalla creazione di profili falsi che traggono in inganno amici, partner e conoscenti. Non ci vuole niente per prendere il posto di un’altra persona in chat. Un foto rubata ed una descrizione copiata e tutti possono passare per qualcun altro. In questo caso si parla di vera e propria truffa per una manovra che sta convergendo in direzione di molte persone. Ecco cosa è appena successo.

 

WhatsApp: crisi di identità per molti utenti, la foto del profilo inganna tutti e lascia spazio a truffe ruba soldi e fake news pericolose

Sono tanti i motivi che spingono la gente a creare un profilo WhatsApp. L’immediatezza nel contattare qualcuno e le numerose funzionalità trasversali sono una vera panacea per chi intende mantenere le distanze fisiche pur avendo un efficace sistema di comunicazione sempre disponibile. Altrettanti, ad ogni modo, sono i motivi per cui cresce la preoccupazione delle truffe.

A mettere in allarme gli utenti delle chat verdi è la l’immagine del profilo. Riuscendo a scaricare la foto si è in grado di sostituirla a quella di un altro account. Non c’è limite alla possibilità di avere l’immagine. Al contrario di Instagram, infatti, la foto si può ingrandire. Fare uno screenshoot è semplice come bere un bicchiere d’acqua. Da qui all’account fasullo il passo è breve. Proprio per questo gli esperti consigliano di inibire la visibilità onde evitare richieste pericolose come quelle delle ricariche Paypal di emergenza che stanno ultimamente spopolando. Coinvolti non solo gli utenti privati della foto ma anche gli amici, che non comprendono chi realmente hanno di fronte.

Per far fronte a questo sopruso è possibile intervenire dalle Impostazioni dell’app definendo il limite di visibilità della foto alla voce Privacy con riferimento a: Tutti, Nessuno, contatti in rubrica.