samsung-exynos-990-presentazione

Si può anche odiare, ma nel momento in cui Samsung presenta qualcosa relativo al mondo degli smartphone allora c’è da prestare attenzione, soprattutto se si tratta di un processore top di gamma. Qualche ora fa infatti, il colosso sudcoreano ha presentato ufficialmente il chip Exynos 990, il processore più potente mai prodotto dal colosso che andrà ad alimentare le ammiraglie dell’anno prossimo, i Galaxy S11 in primis. Di fianco al chip è stato svelato anche il modem dedicato alla rete 5G di ultima generazione e si tratta dell’Exynos Modem 5123.

 

Samsung e il nuovo processore top di gamma

Si tratta di un SoC costruito con un processo a 7 nm EUV. Si tratta di un octa-core la cui divisione interna risulta alquanto particolare. Ci sarà una divisione tripla e non doppia: da un lato abbiamo dure core personalizzati di Samsung, da una parte una coppia ARM Cortex-A76 e infine quattro core Cortex-A55. Secondo la compagnia, tutto questo garantirà prestazioni migliori del 20% rispetto alla precedente generazione con allo stesso tempo un’efficienza migliorata sempre del 20%.

Sarà presente un’unità NPU dedicata per l’intelligenza artificiale, aspetti ormai perfettamente integrati negli smartphone; si tratta di un dual-core. Un aspetto importante è che viene supportata la velocità di dati fino a 5.500 Mbps ovvero le LPDDR5. Un altro supporto importanti è quello degli obiettivi fotografici da 108 MP e non a caso Samsung ne ha presentato uno di recente.

Anche il Modem 5123 per il 5G è stato prodotto con il processo a 7 nm EUV. È in grado di supportare onde radio sub-6GHz e mmWave. Oltre a garantire l’accesso alla rete 5G, è ovviamente anche compatibile con le vecchie generazione, persino il 2G GSM. Il chip in sé potrà gestire velocità di download fino a 5,1 Gbps.