Smartphone: come riconoscere se il vostro è stato intercettato

Da qualche anno a questa parte, gli utenti stanno prendendo maggior consapevolezza dei propri diritti anche a seguito di alcuni scandali che hanno investito la privacy degli stessi.

Basterebbe far cenno a Cambridge Analytica per avere già un quadro abbastanza chiaro di come talvolta le informazioni vengano sfruttate per scopi illeciti e per dirigere il consenso.

Ma anche oltre i social network, l’impressione di poter essere controllati in qualsiasi momento della propria vita si sta facendo largo nei cittadini, anche a seguito delle migliorie tecnologiche apportate ad esempio nell’ambito della localizzazione e dell’elaborazione dei propri dati.

Per questo motivo, si sta diffondendo l’utilizzo di strumenti che consentano di preservare la privacy nelle conversazioni telefoniche e nei messaggi: si tratta di smartphone anti-intercettazione.

Smartphone criptati: lo strumento anti intercettazione per la propria privacy

Nei siti di e-shop online si possono trovare modelli di smartphone criptati, che hanno la stessa funzionalità di normali smartphone ma che sono venduti in coppia, perché consentono conversazioni sicure tra i due possessori dei rispettivi smartphone. Sono consentite chiamate anche verso altri numeri, ma soltanto verso lo smartphone “gemello” si potrà esser certi della garanzia di privacy della telefonata.

Inoltre possiedono tutte le funzionalità di normali smartphone, però hanno il pregio di riuscire a criptare le chiamate provenienti da un determinato numero per tenere al sicuro le proprie conversazioni. Questo conferisce agli utenti la certezza di una maggior garanzia di privacy, che quindi va a migliorare notevolmente l’impatto e la percezione della tecnologia sulle nostre vite quotidiane.