La perla naturale più antica conosciuta al mondo è stata rinvenuta in un sito neolitico al largo della costa di Abu Dhabi.

Gli archeologi hanno trovato la “Perla di Abu Dhabi” in un sito di scavi sull’isola di Marawah, secondo quanto riferito dal Dipartimento di Cultura e Turismo di Abu Dhabi in un comunicato stampa. La perla fu scoperta in strati datati al carbonio al 5800 a.C. al 5600 a.C. e dimostra che perle e ostriche sono state utilizzate negli Emirati Arabi Uniti quasi 8000 anni fa.

 

Perla naturale: le dichiarazioni del DCT Abu Dhabi e l’esposizione al museo di Louvre

La perla di Abu Dhabi è una scoperta straordinaria, testimonianza delle antiche origini del nostro impegno con il mare. La scoperta della perla più antica del mondo ad Abu Dhabi chiarisce che gran parte della nostra recente storia economica e culturale ha radici profonde che risalgono agli albori della preistoria“, ha dichiarato Mohamed Khalifa Al Mubarak, presidente del DCT Abu Dhabi, in una nota stampa. “L’isola di Marawah è uno dei nostri siti archeologici più preziosi e gli scavi continuano nella speranza di scoprire ancora più prove di come i nostri antenati hanno vissuto, lavorato e prosperato.

Secondo DCT Abu Dhabi, l’oggetto “rappresenta la prima prova conosciuta per perle ancora scoperta in qualsiasi parte del mondo”. Durante il periodo neolitico, le perle erano considerate oggetti di lusso e utilizzate per ornamenti.

La prima perla conosciuta negli Emirati Arabi Uniti è stata precedentemente scoperta in un sito neolitico a Umm al-Quwain. Antiche perle dello stesso periodo furono rinvenute in un cimitero neolitico vicino a Jebel Buhais a Sharjah, negli Emirati Arabi Uniti. Tuttavia, la datazione al carbonio sopra mostra che la perla di Abu Dhabi è più antica degli oggetti trovati in questi siti.

La perla di Abu Dhabi sarà esposta nella prossima mostra del Louvre.