FujiFilm ha presentato la nuova fotocamera digitale mirrorless della serie X: FujiFilm X-Pro3, con un corpo molto più resistente rispetto a quello dei modelli precedenti. L’esterno del corpo di FujiFilm X-Pro3, infatti, è stato realizzato in titanio, per conferire alla fotocamera una maggiore durezza e resistenza agli urti e alla corrosione.

La sua struttura interna, invece, è realizzata in lega di magnesio e presenta settanta guarnizione che garantiscono la resistenza agli agenti atmosferici, nonché alla polvere e all’umidità.

La nuova X-Pro 3 presenta uno schermo LCD da 1,28 pollici che visualizza le impostazioni di scatto anche se la fotocamera è spenta. Questo può essere impostato nella modalità “Classica” che visualizza simulazione pellicola, bilanciamento del bianco e altre impostazioni dell’immagine che ricordano le fotocamere analogiche, oppure nella modalità “Standard” per visualizzare la velocità dell’otturatore, la sensibilità ISO, il numero di fotogrammi rimanenti e altre impostazioni di scatto.

FujiFilm X-Pro3, massime prestazioni anche nelle condizioni più critiche

FujiFilm X-Pro3 offre le massime prestazioni anche nelle condizioni più critiche. Grazie all’implementazione di un nuovo algoritmo, infatti, l’autofocus riesce a lavorare anche in condizioni di estrema oscurità (luminosità di -6 EV) ed è dotata di una nuova funzione di scatto HDR che, combinando immagini multiple scattate in sequenza con differenti livelli di esposizione, permette di ampliare la gamma dinamica dello scatto finale mantenendo comunque delle tonalità naturali.

Vera novità di questa nuova fotocamera è la funzione di limitatore del campo AF, finora disponibile solo su alcuni obiettivi. Grazie a ciò, è adesso possibile selezionare tra due valori preimpostati o utilizzare l’anello di messa a fuoco per specificare l’intervallo.

Anche la gestione del colore è stata notevolmente migliorata, ciò anche grazie alle nuove aggiunte. E’ stata implementata, per esempio, la modalità CLASSIC Neg, che simula la pellicola negativa a colori tradizionalmente scelta per le istantanee quotidiane; o ancora la funzione Monochromatic Color, che permette di scegliere il colore chiave da una serie di toni caldi e freddi e tonalità magenta/verde. O ancora, l’Effetto Grana, che simula la pellicola fotografica analogica.

Migliorato anche l’Advanced Hybrid Viewfinder. FujiFilm X-Pro3 offre la possibilità di alternare tra il mirino ottico per una visione costante del soggetto, e il mirino elettronico per un controllo dell’esposizione mentre si scatta. La fotocamera dispone anche della funzione Electronic Range Finder che mostra una finestra EVF all’interno del mirino ottico per aiutare a controllare le impostazioni dell’immagine.

Infine, ma non meno importante, questa fotocamera utilizza il sensore “X-Trans CMOS 4” retroilluminato da 26,1 MP e il processore di elaborazione delle immagini “X-Processor 4”. FujiFilm X-Pro3 è disponibile ad un prezzo a partire da 1939,99 euro.