WhatsApp: nuova truffa svuota-credito per gli utenti TIM, Vodafone e Iliad

E’ indiscutibile che l’attenzione degli sviluppatori di WhatsApp sia sempre più rivolta verso l’evoluzione delle chat di gruppo  Nel corso degli anni, questa funzione della piattaforma è diventata popolarissima ed ogni praticamente tutti gli utenti non ne possono fare a meno. Ecco spiegata la ragione per cui il team di WhatsApp cerca di garantire al suo pubblico un servizio di livello.

WhatsApp, con la “Lista nera” sarà addio alle chat non desiderate

Le novità sui gruppi sono iniziative già dai mesi scorsi. Gli sviluppatori hanno apportato sostanziali modifiche per venire incontro a quegli utenti che chiedevano maggior riservatezza per l’aggiunta in eventuali conversazioni allargate.

Grazie ai nuovi aggiornamenti, attraverso il menù Impostazioni, ogni account può selezionare tre diverse soluzioni. Si può impostare l’aggiunta in chat da parte di qualsiasi utente, di nessun utente o da parte dei soli contatti della rubrica. In pratica, per la priva volta, su WhatsApp è disponibile una doppia via restrittiva per la nascita delle chat.

Da pochi giorni gli sviluppatori stanno sperimentando anche una quarta opzione. Nelle ultime versioni della chat, l’aggiunta alle chat può essere determinata anche da una cosiddetta “Black List”. Chi sceglie di essere coinvolto in una conversazione da soli contatti della rubrica, può allo stesso tempo escludere alcuni di questi contatti.

Tale novità va ancor di più incontro alle esigenze del pubblico che finalmente potrà comunicare in piena libertà senza paura di essere inserito in conversazioni non desiderate.