Canone RaiUna truffa made in Italy sta facendo velocemente il giro del web con l’annuncio della chiusura canone RAI. Una strana email giunta alle mail-box di alcuni connazionali annuncia l’immediato rimborso tassa per il corrispettivo ingiustamente pagato in bolletta. Tratti in inganno, gli utenti scoprono che c’è qualcosa che non va nell’annuncio poco formale e stranamente remunerativo. I risultati sono tutt’altro che aspettati. Ecco cosa sta succedendo mentre cresce il desiderio di avere la TV Gratis per sempre.

 

Canone RAI: la frode investe gli italiani con l’ennesimo tentativo di phishing fraudolento

Sono migliaia le vittime di un raggiro organizzato bene. Oggetto della vicenda è RAI, che nulla ha a che vedere con le affermazioni del messaggio pericoloso. Rappresenta un rischio per il semplice fatto di essere una truffa. NON c’è alcun rimborso e l’unico effetto che si ottiene è quello di concedere arbitrariamente accesso alle nostre finanze. Un semplice click sul link sospetto e si finisce vittime inconsapevoli dei troll. Non solo disinformazione ma un vero e proprio tranello.

Il messaggio fake cita un ipotetico rimborso totale del canone. Si fa pressione su un tasto dolente e su un argomento che sta riempiendo giornali e TG nazionali. Il Governo sta deliberando a favore dell’abolizione ma non è previsto alcun rimborso di quanto già pagato in passato per via della dilazione in bolletta elettrica.

Il nostro consiglio è quello di segnalare eventuali comunicazioni pericolose in arrivo alla Polizia Postale e di eliminare al più presto il messaggio per non cadere nella tentazione di farci accedervi con tanto di link ed allegati. I collegamenti dirottano su siti fake costruiti sulla base dell’interfaccia dell’Agenzia delle Entrate e pronti a prelevare dati personali e bancari che svuotano conti correnti e carte di credito. Fate attenzione.