qv89-apophis

Di recente due asteroidi, soprannominati QV89 e Apophis, stanno minacciando il nostro pianeta che, a quanto pare, molto presto potrebbe rimanere vittima di un drammatico impatto. In particolar modo i due meteoriti, che a quanto pare stanno effettuando dei viaggi completamente diversi, prevedono entrambi alte probabilità di schianto

Nello specifico, però, la NASA e l’ESA sembrano essere molto più intimorite dal secondo corpo poiché, stando ai primi calcoli effettuati, durante il suo secondo viaggio quest’ultimo passerà molto vicino alla Terra. Attualmente però non c’è nulla da temere poiché il rischio è potenziale e non reale. Nonostante ciò, però, non si può ancora affermare che lo schianto non sia certo ma, in ogni caso, le due agenzie spaziali stanno già considerando possibili soluzioni al problema.

QV89 e Apophis: ecco tutto ciò che c’è da sapere sui due meteoriti

Il primo meteorite ad affiancare la Terra è stato proprio QV89, precisamente il 9 settembre 2019. Quest’ultimo, però, tornerà a farci visita altre tre volte nel 2023, nel 2045 e nel 2062. Le probabilità di impatto sono molto basse, circa 1 su 700.000, poiché quest’ultimo passera a circa 6.4 milioni di chilometri di distanza dal nostro pianeta.

A spaventare maggiormente gli esperti, come già detto precedentemente, è però Apophis che effettuerà ben due viaggi, il primo nel 2023 ed il secondo nel 2068. La NASA e l’ESA, però, sembrano essere molto più preoccupate per il secondo viaggio a causa del fatto che il campo gravitazionale potrebbe deviare la rotta dell’asteroide. Le probabilità di impatto ammontano ad 1 su 100.000 mentre la distanza di rotta dal pianeta Terra ammonta a soli 31000 chilometri.