cellulari

Per chi si ritrova con uno o più vecchi telefoni cellulari nel cassetto o nella scatola dei ricordi consigliamo di effettuare delle ricerche online perché potrebbe riscuoterne un bel malloppo.

Sembra strano, ma ci sono alcuni cellulari sviluppati negli anni ’80 e ’90 che per via delle caratteristiche importanti sono definiti da collezione; i collezionisti, infatti, sono disposti a pagare anche 1000,00 Euro per alcuni modelli.

Cellulari vintage: ecco quali sono i modelli più ricercati

Uno dei modelli maggiormente ricercato è il T10 targato Ericsson; la sua caratteristica importante e principale è lo sportellino che copre i tasti e il suo valore economico attuale è pari a 2.000,00 Euro.

Un altro modello molto ricercato è l’iPhone 2G, con una carriera di oltre 10 anni; non è più supportato dall’Apple e non riceve più aggiornamenti, ma secondo il suo stato d’usura può valere tra i 300,00 Euro e i 1.000,00 Euro.

Le varie aste online mostrano anche il Motorola DynaTAC 8000x sviluppato nel 1984. Si tratta di un dispositivo molto raro perché ne sono stati venduti soltanto trecento mila esemplari. Oggi ha un valore economico attuale di circa 1.000,00 Euro.

I dispositivi ricercati non finiscono di certo qui e si aggiunge alla lista anche il Nokia 9000 Communicator; un dispositivo importante perché fu il primo ad essere dotato di tastiera Qwerty fisica e un display LCD. Ad oggi, il valore stimato di questo modello è di circa 500,00 Euro se tenuto in buone condizioni.

Infine, ma non per meno importanza, abbiamo il Nokia 3310: un dispositivo molto importante per la storia dei primi telefoni cellulari; se tenuto in ottime condizioni può essere rivenduto tra i 100,00 Euro e 180,00 Euro.