Fake newsLe fake news costellano da sempre i social network e le applicazioni di messaggistica istantanea degli utenti di tutto il mondo, ineggiando a false notizie gonfiate a dismisura ma pur sempre credibili e verosimili. Sono proprio queste due ultime caratteristiche caratterizzanti le fake news che consentono, a chi le idea, di acquisire subito popolarità e soprattutto archiviare milioni di clic e condivisioni in poco più di qualche ora. Purtroppo, leggere e condividere un post sui vari social network risulta essere molto più veloce e istantaneo che effettuare una ricerca e verificare se  effettivamente ciò che viene affermato è veritiero o meno. Grazie anche questa pigrizia innata degli utenti, le bufale e le fake news riescono ad essere così tanto popolari al giorno d’oggi.

Le fake news in Italia: ecco le più popolari e soprattutto come saperle identificare

Fra le fake news più popolari in Italia e in ambito tecnologico vi sono senza ombra di dubbio due argomenti chiave che sono il 5G e le radiazioni emesse dagli smartphone. Nel corso degli ultimi anni, infatti, se n’è sentita una più del diavolo in merito a questi due argomenti che, descritti così come lo sono, in post  minatori e condivisi da milioni di utenti, finiscono con il condizionare la vita di questi ultimi attraverso false ideologie.

Ovviamente per poter capire se effettivamente ciò che si legge veritiero o meno vi sono sempre dei punti chiave, i quali possono essere riassunti in fonti attendibili e dati verificati. Ricordate infine che, oggi, tutti noi possiamo godere di uno strumento eccezionale denominato Google il quale può rispondere a tutte le domande attraverso una semplice ricerca.