immortalità topi spagna

Per la prima volta i ricercatori hanno ottenuto uno straordinario risultato sulle cavie di laboratorio, poiché i topi hanno raggiunto un livello di longevità e di salute quasi come fosse una sorta d’immortalità, e senza intervenire sul loro DNA.

Come raccontano i risultati pubblicati sulla rivista Nature Communications, il segreto che sta alla base di questi roditori sono i telomeri, ovvero strutture dei cromosomi che tendono normalmente ad accorciarsi con l’avanzare dell’età e la divisione cellulare. Pertanto, il team del Centro Nazionale Spagnolo per la Ricerca sul Cancro è riuscito a ottenere topi con cromosomi che presentavano telomeri più lunghi del normale.

Con questa peculiare caratteristica, gli animali invecchiavano più lentamente e non sviluppavano tumori o problemi quali l’obesità.

 

Immortalità: dalla Spagna potrebbe arrivare la ricetta da alcuni topi

Gli autori dello studio spiegano chel’accorciamento dei telomeri è considerato una delle principali cause dell’invecchiamento dell’organismo, riducendo così la longevità”. Ma mai si era raggiunto un tale risultato senza giocare a fare Dio con il DNA di queste cavie. Lo stesso pensiero dell’autrice della ricerca Maria Blasco secondo cui il risultatosupporta l’idea che esistono margini per allungare la vita senza alterare il DNA“.

Tuttavia ci sono voluti anni tuttavia per capire se i topi potessero prolungare la loro vita con questi telomeri allungati. Allo stato attuale, i ricercatori hanno potuto infine notare che i roditori vivono mediamente il 13% in più, soffrono meno patologie, sono più snelli e mostrano livelli minori di colesterolo e una tolleranza aumentata agli zuccheri.

Secondo gli autori i risultati ottenuti sono incredibili perché, oltre a dimostrare gli effetti benefici di telomeri più lunghi, mostra con chiarezza la strada a nuovi studi volti a prolungare la longevità senza la necessità di modifiche genetiche anche nell’uomo e senza sperare nell’immortalità.