cellulari-che-valgono-una-fortuna

I telefoni cellulari di prima generazione sono sempre più ricercati nel mondo del collezionismo. Sembra strano sì, ma in tutto il mondo ci sono tantissime persone disposte a pagare cifre molto alte per possedere un cellulare degli anni ’80 piuttosto che lo smartphone di ultima generazione.

I cellulari sono sempre più ricercati perché diversi modelli sviluppati negli anni ’80 e ’90 sono definiti da collezione; in particolare, i collezionisti sono alla ricerca di diversi modelli targati Motorola, Nokia, Ericcson e tanti altri.

Cellulari anni ’80 e ’90: ecco quali modelli vale la pena vendere

Per tutte le persone che ne hanno conservato uno per ricordo o per qualsiasi altro motivo, consigliamo di non buttarlo e di effettuare delle accurate ricerche online; ci sono tantissimi modelli che valgono 100,00/200,00 Euro, ma tanti altri ne possono valere anche 2.000,00 Euro.

I modelli che sono maggiormente ricercati e hanno un valore economico molto alto sono i seguenti:

  • Dynatac 8000X: è il primo cellulare prodotto dall’azienda telefonica Motorola definito portatile e ha un valore economico attuale di circa 1000,00 Euro.
  • iPhone 2G: il primo smartphone touch screen prodotto dall’azienda telefonica Apple, il suo valore attuale varia a secondo le condizioni del dispositivo dai 200,00 Euro ai 1.000,00 Euro.
  • Mobira Senator: il primo cellulare sviluppato dalla Nokia, le sue dimensioni sono importanti e con una batteria che, all’epoca, poteva durare anche 10 ore. Oggi può essere rivenduto anche a 1.000,00 Euro.
  • Ericsson T10: ha un valore di circa 2.000,00 Euro per via dello sportellino che ne copre i tasti.
  • Motorola StaTAC: può essere venduto anche a 500,00 Euro perché si tratta del primo dispositivo a conchiglia lanciato in commercio.
  • Nokia 3310: uno dei dispositivi più venduti nella fine degli anni ’90; il suo valore economico varia a seconda le condizioni del dispositivo dai 200,00 Euro ai 500,00 Euro.