Tra sabato e domenica tempesta solare in arrivo. E’ un fenomeno inevitabile, che sta allertando tutti.

Cosa succederà con questa ondata

Una tempesta magnetica manderà fuori uso le telecomunicazioni mondiali in Europa. Ad annunciare l’inevitabile evento verso cui potremmo andare in contro è l’ESA (European Space Agency).

Dopo un’attenta sorveglianza del meteo spaziale, è stata rivelata un’anormalità cosmica, pronta a mandare in tilt smartphone, TV ed interi sistemi come Google Maps. Non sono esentate le automobili ed interi sistemi che poggiano tutte le loro funzioni su Internet.

Il Sole infatti ha la capacità di emettere particelle che nell’eventualità colpissero la Terra potrebbe causare tempeste geomagnetiche. Vista all’estremo può recare danni nelle comunicazioni radio (compresi i cellulari) e nella navigazione Gps. Il tempo di viaggio delle particelle liberate dalla massa coronale è, dal Sole alla Terra, circa 24-36 ore dall’inizio della loro espulsione.

La tempesta geomagnetica in arrivo è di categoria G2, conseguenza del vento solare generato da un buco coronale sul Sole. Queste cariche provocheranno aurore negli Stati Uniti, fino al Minnesota, Wisconsin e Wyoming.

In quasi tutto il Canada sarà possibile presenziare ad uno spettacolo per il quale vale letteralmente la pena viaggiare ancora più a nord.

Generò aurore boreali osservabili fino a Roma e a Cuba, la più violenta tempesta geomagnetica mai avvenuta. Denominata evento di ‘Carrington-Hodgson’, si verificò 160 anni fa e mandò in tilt le linee telegrafiche.

 

Attendiamo ulteriori aggiornamenti!

 

https://scienze.fanpage.it/eccezionale-tempesta-geomagnetica-in-corso-aurore-boreali-piu-vicine-e-satelliti-disturbati/