cellulari

I cellulari prendono sempre più forma nella società attuale e i consumatori fanno sempre più fatica a farne a meno; difatti, il mercato della telefonia si trova in una posizione privilegiata perché sono tantissimi i consumatori disposti a sostenere cifre piuttosto alte per possedere il cellulare di ultima generazione.

A quanto pare, però, esiste un’altra grande parte di individui disposti a pagare cifre piuttosto alte per possedere un altro tipo di cellulare, quello di prima generazione; ebbene sì, nel mondo ci sono tanti amanti del collezionismo che spendono cifre non per niente irrilevanti per un cellulare utilizzato negli anni ’80, con il quale le operazioni da effettuare erano veramente limitate.

Le ricerche online hanno svelato che ci sono diversi modelli di telefoni cellulari che hanno un valore economico importante perché sono definiti cellulari da collezione; maggiormente il modello è ricercato e si trova in un buono stato più il singolo collezionista è disposto a pagare cifre piuttosto alte.

Addirittura, alcuni modelli targati Nokia, Motorola, Apple, Ericsson e via dicendo possono essere rivenduti tra i 500,00 Euro e i 2.000,00 Euro.

Cellulari vintage: ecco quali sono i modelli più ricercati e redditizi

Come è possibile notare dalle varie aste online ci sono diversi modelli di cellulari che hanno un valore economico molto alto, ma soltanto quattro possono essere rivenduti tra i 1.000,00 Euro e i 2.000,00 Euro:

  • Ericsson T10: sviluppato nel 1999, il suo elemento che lo caratterizza è lo sportellino che prove i tasti; può valere anche 2.000,00 se tenuto in ottimo stato.
  • Mobira Senator: primo dispositivo della Nokia, ha un valore economico attuale di circa 1.000,00 Euro.
  • DynaTAC 8000x: primo cellulare della Motorola definito portatile, può essere rivenduto a 1.000,00 Euro.
  • iPhone 2G: primo smartphone touch screen in commercio, può essere rivenduto a 1.000,00 Euro se funzionante e in ottimo stato.