3g spento

Negli ultimi quindici anni abbiamo avuto una vera e propria evoluzione drastica della rete per le connessioni da mobile. Dopo il fortunato 2G che ha dato l’avvio alla prima rivoluzione “smart” e il 3G che ha sancito l’ingresso dei Social nella vera, si è passati al 4G LTE. La rete infatti super veloce ha permesso agli utenti di tutto il mondo di usufruire di una connessione prestante e con sporadici cali di segnale, adatta per il mondo di oggi che si basa essenzialmente su Internet.

Purtroppo è emerso però che per quanto riguarda il 3G non vi siano notizie positive all’orizzonte. Esso potrebbe presto venir chiuso definitivamente e questo per molti utenti non risulta essere molto positivo.

3G addio: problemi per i clienti 3 Italia e Iliad?

Il nuovo accordo stipulato fra Iliad e Wind, consentirà al primo operatore virtuale la joint venture del 4G. Infatti così, Iliad potrà utilizzare una rete veloce anche laddove non riesce ad arrivar con le sue infrastrutture. Purtroppo però la connessione di Iliad si basa molto sul 3G, il quale va decisamente più costante e senza lag e bug per gli utenti.

Ma come abbiamo visto,per Iliad c’è una soluzione immediata. Per 3 Italia invece, potrebbe non essere un bene. Di fatto i clienti dell’operatore pagano 1 euro in più al mese per usufruire del 4G, a meno che non vi siano particolari promo. Se il 3G venisse a mancare però, questo porterebbe 3 Italia a dover concedere l’LTE gratuitamente, andando ad incidere significativamente sui propri introiti.

Al momento non è certa una chiusura definitiva della rete sopracitata, ma la riflessione è frutto di indiscrezioni e di osservazioni fatte a ridosso dell’esordio del 5G nel mercato mondiale.