WhatsApp ha da sempre fornito un servizio di messaggistica che ha suscitato non poche polemiche da parte degli utenti. Uno di queste è la funzionalità ”gruppi”, sicuramente molto utili per prendere decisioni con numerosi utenti come cene, viaggi ed altro. Per molti però si sta trasformando nell’incubo per eccellenza. Perchè? Sembra non esser ancora nato un metodo per evitare di entrare in questa torre di Babele.

Sappiamo come funziona il gruppo: alla fine basta che un singolo utente sia a disposizione del nostro recapito telefonico e anche senza la nostra autorizzazione, veniamo aggiunti a questa cerchia infernale. Se ci sono veramente troppi utenti all’interno di esso, non molto tardi, si è investiti da mille notifiche. Per evitare che qualche utente alla nostra uscita, spesso immediata, ci rimanga male, l’unico modo per star tranquilli è silenziare il gruppo, senza nemmeno ricevere le notifiche.

Vuoi dare riposo al tuo smartphone? Ecco la soluzione ai gruppi

Andando su Impostazioni del proprio profilo, vengono messe diverse scelte come opzioni, e proprio l’utente deciderà se ricevere gli inviti. L’autorizzazione consensuale è un sogno che diventa realtà. Ma non gioiamo subito, per il momento questa soluzione è solo nella versione beta di WhatsApp. In caso di assoluto funzionamento, verrà rilasciato globalmente.

Questo sistema doveva essere immesso nell’applicazione già lo scorso aprile, ma il rilascio di questa funzionalità è andato a rilento, non arrivando di conseguenza a tutti.

Speriamo quindi che WhatsApp risolva questo problema o molti utenti passeranno ad altri servizi di messaggistica istantanea!