intercettare smartphone

Negli ultimi mesi la privacy è a tutti gli effetti uno degli argomenti più discussi del momento. Da Apple a Samsung, ormai, questo tema è diventato un punto cardine all’interno dei dispositivi mobili presenti sul mercato.

Lo Smartphone, ormai, è diventato il migliore amico dell’uomo, tant’è che quest’ultimo ci segue praticamente ovunque. Nonostante ciò, però, averne uno in tasca significa essere costantemente rintracciabili. Per questo motivo, quindi, spesso migliaia di consumatori in tutto il mondo tendono a chiedersi se il proprio cellulare sia mai stato intercettato

Anche in Italia, quindi, la privacy rappresenta un elemento fondamentale per milioni di clienti di Tim Wind Tre e Vodafone. Questi ultimi, infatti, sembrano essere sempre più interessati a capire se quest’ultima venga rispettata o meno. Vediamo quindi seguito due modi molto semplici per scoprire se si è mai stati intercettati.

Smartphone intercettati: come capire se si è stati rintracciati

Scoprire se il proprio smartphone è stato tracciato, in realtà, è molto più semplice di quanto si pensi. Basta infatti utilizzare alcuni codici specifici ed il gioco è fatto.

Il primo codice è il famoso *#21# attraverso il quale gli utenti possono scoprire se ci sono state delle deviazioni di chiamata, o di sms, sul proprio numero telefonico. Il secondo codice, invece, è *#62#; quest’ultimo permette di risalire ad alcune informazioni importanti legate al numero telefonico verso il quale sono state deviate le telefonate. 

L’ultimo, invece, è un po’ più lungo ed è il seguente: *#*#4636#*#*. Grazie a questo codice, disponibile solo su Smartphone Android, gli utenti possono scoprire realmente se qualcuno sta spiando o meno il loro smartphone.