Sim clonate truffe credito residuo

Il credito telefonico sembra star scomparendo sempre più spesso dalle SIM dei clienti appartenenti a TIM, Wind, 3 Italia e Vodafone senza alcun motivo apparente. Sebbene sembri strano, in realtà dietro questi avvenimenti vi sono delle vere e proprie truffe che non fanno altro che mangiare i soldi degli utenti senza lasciare traccia e soprattutto senza consenso. Sempre più spesso, capita, infatti di sentire un amico o un familiare lamentarsi di tale accadimento e soprattutto di vederlo obbligato ad effettuare una nuova ricarica al fine di poter continuare ad utilizzare l’abbonamento attivo con il proprio operatore nazionale. ciononostante bisogna prestare attenzione poiché, essendo sempre attivo, il servizio truffa, anche i nuovi soldi caricati sulla SIM potrebbero essere presto scalati senza lasciare traccia e costringendo l’utente a ripetere nuovamente l’operazione.

Abbonamenti e truffe sulle SIM Tim Wind Tre e Vodafone: ecco come mettere un punto a questa pratica

Non è propriamente chiaro come questi abbonamenti facciano ad essere legali o comunque come questi possano attivarsi senza lasciare alcun tipo di notifica sugli Smartphone. nonostante ciò attraverso le segnalazioni è stato possibile intendere che questi ultimi trovano la loro attivazione attraverso link acchiappaclick sui social network o pop-up pubblicitari invadenti. Basta, infatti, fare tap su un elemento sbagliato per rimanere vittime di queste truffe.

Per fortuna, però, Tim, Wind, 3 Italia e Vodafone offrono una soluzione a questo problema attraverso il loro servizio clienti. Per tutelare il proprio credito residuo e per evitare eventuali attivazione future non sarà che è necessario e chiedere l’attivazione di un blocco totale verso questo tipo di abbonamenti ha proprio servizio clienti. Per eventuali rimborsi sulle cifre esose, invece, dovrebbe richiedere specificatamente delucidazioni in merito poiché le condizioni per e mettere questi ultimi cambiano da operatore ad operatore.