caricare-smartphone-di-notte

Lasciare in carica il proprio smartphone di notte è un’abitudine di quasi tutti i consumatori, soprattutto per coloro che passano parte della giornata fuori casa e per coloro che devono uscire la mattina; insomma, per tantissimi individui si tratta di una comodità perché avere il proprio cellulare al 100% significa avere a portata di mano tutti vantaggi del possedere uno smartphone.

E’ bene però, informarsi di questi gesti azzardati perché caricare uno smartphone di notte non è poi così sicuro; ecco di cosa stiamo parlando.

Ecco quali sono i rischi di chi carica il proprio smartphone di notte

Gli smartphone hanno un ruolo sempre più importante nella società attuale e proprio per questo motivo gli utenti sentono il bisogno di avere il proprio sempre al 100%; a quanto pare, averlo al di sotto del 20% è l’incubo per moltissimi consumatori.

Purtroppo però, caricare il proprio cellulare di notte non è così sicuro per diversi aspetti; innanzitutto i possessori costringono il proprio dispositivo ad effettuare più cariche perché dopo il raggiungimento del 100%, lo smartphone automaticamente effettua delle mini ricariche; in questo modo, a lungo andare la batteria si rompe e gli utenti saranno costretti a cambiarla.

Inoltre, un altro errore di molti individui è caricare il proprio dispositivo mobile la notte vicino il proprio letto; così facendo, il corpo umano assorbe in modo automatico tutte le radiazioni che lo smartphone rilascia per tutta la notte.
E’ assolutamente sconsigliato lasciarlo acceso vicino il proprio corpo; meglio se inserita la modalità aerea oppure se spento.