Le auto elettriche inquinano meno di quelle a gasolio? Stando a quanto emerso da uno studio condotto dall’Istituto Motori del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) e presentato dal ricercatore Carlo Beatrice, non sarebbe proprio così.

Attenzione, però, in quanto la ricerca fa riferimento ai danni che le auto elettriche e quelle Diesel causano al clima, attraverso l’emissione di gas ad effetto serra. Ciò che questa ricerca tenta di far emergere, è che non deve essere considerato il solo inquinamento prodotto in loco dall’auto, ma occorre piuttosto tenere in considerazione il suo intero ciclo vitale, dalla sua produzione alla sua dismissione. E come viene evidenziato all’interno della ricerca, l’elettrificazione di massa sposterebbe le emissioni dalle auto alle centrali energetiche.

Diesel, inquinamento “praticamente trascurabile nel prossimo decennio”

Stando a quanto si legge tra le pagine dello studio condotto dal CNR, “le tecnologie motoristiche che si stanno sviluppando oggi saranno in grado di proiettare i motori convenzionali ad un livello di inquinamento praticamente trascurabile entro il prossimo decennio”, e che “il motore a combustione interna resta uno strumento strategico al fine di una efficace transizione verso un modello di mobilità ‘CO2 neutral’ per i Paesi europei.

Dando un’occhiata ai dati attuali, poi, i ricercatori hanno notato che le emissioni di CO2 globali di un’auto elettrica e di una con motore termico a benzina sono molto simili, ed il Diesel sarebbe addirittura migliore. Inoltre, “l’ibridizzazione ed i biocombustibili renderanno il Diesel ancora competitivo e strategico per il raggiungimento degli obiettivi di emissioni di gas serra nel medio termine”, affermando che le auto con motore Diesel continueranno ad essere le protagoniste per i veicoli medio-grandi laddove l’ottimizzazione di emissioni CO2, prestazioni e costi è ancora critica.