Domani è un giorno di fuoco per gli smartphone: una sfida di mercato tra il Google Pixel 4 e il Realme X2, mentre in Cina viene lanciato anche l’X2 Pro. Parte con l migliore SoC, display da un refresh potentissimo e un super teleobiettivo. Notizie vaghe parlano di ben 12 GB di RAM e 256 GB di memoria UFS 3.0. Le varianti inferiori sono da 8 GB RAM e 128 GB di memoria o 6 GB RAM e 64 GB di storage interno.

Alcuni indiscrezioni riguardano anche la frequenza di campionamento del touch screen, che spingerà fino a 135Hz. In termini pratici, questo si andrebbe a concretizzare in una esperienza d’uso dello smartphone, a livello quotidiano, molto più fluida.

Questo Realme si presenta con uno Snapdragon 855+, una quadrupla fotocamera posteriore e un display AMOLED a 90 Hz con notch a goccia. La chicca super sorprendente è il tele obiettivo con zoom 20x. Insomma si spartisce una bella fetta di mercato con il suo cugino Oppo Reno Ace.

Realme X2 Pro: un logo decisamente fuori posto

La ricarica rapida si presta solamente a un 50W contro il Reno Ace, che porta con se 65W. Si parla di uno standard  comunque un ottimo compromesso rispetto ai 30 W della ricarica VOOC 4.0 che si trova nel minore Realme X2 Pro ovvero il Realme X2 . La serigrafia del logo Realme, posta sotto la fotocamera a destra, ha scatenato il putiferio per gli ossessionati del design.

Il dispositivo sarà dotato di ulteriori caratteristiche:

  • fotocamera principale da 64MP
  • NFC
  • refresh rate del display a 90Hz

Il prezzo conveniente di soli 250 Euro, sarà alla portata solo della Cina.