Snapchat vs Facebook

I due colossi social, Facebook e Snapchat sono attualmente in guerra, più precisamente il primo è stato attaccato dalla piattaforma del fantasmino per delle tattiche aggressive utilizzate dalla società guidata da Zuckerberg.

Quest’ultima, come ben saprete, è stata per molti anni un gigante incontrastato della Silicon Valley, al momento invece, alcuni indagine antitrust offrono ad altre società il modo per vendicarsi. Ecco i dettagli.

 

Facebook in guerra con Snapchat

Secondo le ultime indiscrezioni riportate dal Wall Street Journal, la squadra legale dell’applicazione Snapchat, ha negli anni collezionato informazioni su alcune delle tattiche aggressive della piattaforma di Menlo Park, per minare le sue attività, anche quella di scoraggiare gli influencer dal citare Snap sul proprio account Instagram.

I dettagli di tutte le pratiche scorrette di Facebook, se così le vogliamo chiamare, sono contenute nel dossier “Progetto Voldemort“, intitolato come uno dei personaggi più cattivi, presente nella saga di Harry Potter. Il monopolio di Facebook è ormai noto in tutto il mondo dei colossi tech, di fronte ai concorrenti, la piattaforma conosce solamente due azioni, o li compra o mutua le loro idee finché non riesce a distruggerli. Vi ricordo che nel lontano 2016 la piattaforma cercò di acquistare la compagnia fondata da Evan Spiegel senza successo, così successivamente ha deciso di attaccarla.

Ovviamente questo è solo un piccolo esempio delle tattiche aggressive che il colosso utilizza contro i propri concorrenti, ma questa volta l’indagine antitrust permetterà loro di vendicarsi. All’interno del dossier che abbiamo menzionato precedentemente, sono venuti a galla alcuni altarini non molto puliti della piattaforma. Un esempio è che Instagram avrebbe escluso tutti i contenuti Snapchat dai risultati di ricerca o dai contenuti di tendenza, questo per rimanere leader incontrastato.