Smartphone: come riconoscere se il vostro è stato intercettato

Lo smartphone ad oggi può sostituire un grave pericolo per gli utenti. Soprattutto da quando è possibile intercettarli e spiarli, bisogna infatti tenerli sotto controllo. Esistono alcuni semplici passi e consigliamo a tutti di utilizzarli per non avere problemi di nessun genere.

 

Siete sicuri che il vostro smartphone non sia stato spiato o che magari non sia sotto controllo? Ecco i semplici passi da effettuare per una verifica

Per evitare che qualsiasi persona vi spii o che intercetti il vostro dispositivo, bisogna semplicemente cambiare le tante e varie password che avete salvato, magari con una certa regolarità. Non dimenticate però anche controllare, sul vostro telefono, il vostro credito residuo. Infatti nel momento in cui nel vostro smartphone dovessero essere stati installati alcuni spyware, questi avranno bisogno costantemente di inviare dei messaggi, diminuendo così il vostro credito.

In più bisogna anche controllare se il vostro smartphone continui ad eseguire gli stessi processi. Capita infatti spesso che alcuni dei dispositivi hackerati finiscono per accendersi e spegnersi tutto d’un tratto. E’ inoltre ovvio che bisogna anche controllare lo stato della batteria, mediante le statistiche che il sistema fornisce nelle impostazioni. Nel momento in cui sul vostro dispositivo dovesse essere stato installato un software pronto ad intercettarvi e spiarvi, la batteria scenderà molto rapidamente.

Per essere quindi sicuri di non essere caduti in una trappola, anche quando acquistate uno smartphone da uno sconosciuto e quindi non da un negozio dovete eseguire dei controlli. Se la persona precedente era vittima di hackeraggio, potreste finirci dentro anche voi senza accorgervene.