Il tipo di banda larga e il 4G degli smartphone entry-level con spazio di archiviazione limitato impediscono a molte app di espandersi nei paesi in via di sviluppo. Una rapida soluzione sono le versioni “lite” delle app per questi mercati. Tra gli ultimi arrivi c’è Pinterest Lite.

L’idea delle app più leggere è diventata popolare dopo la presentazione di Facebook Lite nel 2015. Pinterest si è subito unito alle aziende che hanno deciso di fare la stessa cosa. L’app di Pinterest di dimensioni ridotte, tuttavia, non è sopravvissuta per molto tempo. Dopo aver ricostruito Pinterest Lite da zero, la società sta ora reintroducendo l’app in almeno cinque paesi.

Pinterest Lite è ufficialmente arrivata sul mercato, ma solo per alcuni Paesi

Pinterest Lite è essenzialmente l’applicazione web progressiva (PWA) di Pinterest, che è stata accessibile tramite un browser mobile per un po’. Il creatore ha semplicemente portato la sua PWA su un’app dedicata, una dinamica abbastanza chiara considerata la finestra di dialogo che dice “Esecuzione in Chrome” al primo avvio dell’app. Non ci sono differenze apparenti tra le due versioni, sebbene l’app Lite abbia lo scopo di rendere le persone consapevoli delle funzionalità e della convenienza delle app di questo genere.

Questa nuova app leggera di circa 1 MB è notevolmente più piccola rispetto ai 21 MB dell’app principale. Argentina, Colombia, Cile, Messico e Perù sono gli unici Paesi in cui è attualmente disponibile tramite Google Play Store. Le persone interessate in altri paesi possono ottenerlo immediatamente da APK Mirror poiché non ci sono dettagli sulla disponibilità a livello globale al momento.