postepay

Gli utenti che utilizzano le PostePay sono costantemente vessati da numerosi tentativi di attacchi phishing e smishing. Di cosa parliamo? Sono frodi online che si differenziamo per i mezzi sui quali avvengono. Il primo, il phishing avviene tramite e-mail, il secondo, lo smishing, avviene tramite SMS.

Non è infrequente infatti che gli hacker prendano di mira i conti correnti degli italiani e non parliamo solo delle carte del gruppo di Poste Italiane. Anche le card degli istituti bancari più famosi o le sim telefoniche sono colpite dalle truffe online.

Queste pratiche illegali sono un tentativo di frode ai danni degli utenti dove i cyber criminali cercano di rubare il denaro contenuto nei conti correnti degli italiani. Le mail o gli sms sono tutti molto allarmanti e contengono un oggetto del messaggio del tipo “il tuo conto è stato bloccato. Clicca qui per risolvere il problema“.

Ovviamente vi invitiamo a non cliccare assolutamente il collegamento iper testuale presente nei messaggi e ad eliminare in men che non si dica la mail (o il messaggio testuale) SPAM.

Adesso però sembra che Poste Italiane, da sempre molto attenta alla sicurezza dei propri utenti, abbia attivato un servizio che proteggerà ancor di più la sua clientela e combatterà le frodi online in un modo che non si era mai visto prima d’ora.

Postepay: la nuova funzione smart per la protezione dei dati

La soluzione pensata da Poste Italiane per contrastare il phishing e lo smishing online consente nell’invio di un SMS ad ogni operazione effettuata con la propria carta. Che si tratti di un bonifico o di un prelievo presso uno sportello o una qualsiasi altra azione, si potrà ricevere un messaggio sul proprio numero telefonico che ne notifichi il movimento. Tale SMS avrà un costo di 0,25 centesimi a messaggio e si chiamerà SMS Alert.