Canone RaiIl rimborso del canone Rai è una delle ultime truffe che sta coinvolgendo un numero sempre più grande di utenti sul territorio italiano, la tassa più odiata dalla popolazione nostrana è il soggetto della nuova idea di malviventi il cui obiettivo è quello di carpire i dati sensibili e svuotare i conti correnti.

Internet è stata una delle più grandi invenzioni di tutti i tempi, ma allo stesso tempo nasconde al proprio interno una lunghissima serie di truffe e atte a prendere di mira gli utenti non informati o i più inesperti. Noi di TecnoAndroid siamo sempre in prima linea per cercare di aiutarvi a non cadere in tentazione, dopo PostePay, oggi è arrivato il momento di parlare del canone Rai.

 

Canone Rai: i dettagli della nuova truffa

Da qualche anno, per combattere l’evasione crescente, lo Stato ha deciso di inserirlo direttamente nella bolletta della luce (rateizzandolo su più mensilità, per un totale di circa 100 euro all’anno). Al momento stanno circolando messaggi di posta elettronica che promettono il rimborso completo della tassa per il possesso di un apparecchio televisivo, mediante la pressione di un link inserito nel corpo del testo, con il conseguente inserimento dei dati sensibili per il bonifico da effettuare.

Niente di più falso, collegandovi a tale sito verreste indirizzati verso un indirizzo fittizio dell’Agenzia delle Entrate, ed andreste a consegnare tutte le vostre informazioni nelle mani dei malviventi. Non premete nulla, ricordate che l’Agenzia non restituirà mai nulla di sua iniziativa, è compito del cittadino con un’età superiore ai 75 anni o con un reddito inferiore a circa 6’100 euro l’anno, richiedere l’esenzione dalla tassa (se possedete una casa senza un apparecchio televisivo potete comunque richiedere di non pagarla).