smartphone criptato

Gli utenti sono ormai diventati sempre più consapevoli dei pericoli presenti nel mondo e, diventati persino più responsabili, ora si interessano di situazioni riguardanti anche la propria sicurezza e la tutela della propria privacy. Dopo gli ultimi avvenimenti riguardanti proprio questo diritto, è andata via via diffondendosi l’importanza di capire se il proprio smartphone è intercettato o no.

Nel corso degli anni, infatti, le tecnologie si sono affinare e nuovi metodi hanno permesso ai malintenzionati di mettere in pericolo l’utenza sotto diversi punti di vista. Ad oggi, purtroppo, grazie alle nuove tecnologie essere spiati può risultare fin troppo semplice, ma per fortuna esistono delle soluzioni che ci possono fare accorgere del problema e correre al riparo.

Smartphone intercettati: ecco come capire se qualche utente ci sta tenendo sotto controllo

Al fine di comprendere se il proprio smartphone è sotto intercettazione o comunque spiato in qualche modo, la soluzione più adatta è quella di ricorrere ad alcuni codici che dovranno essere digitati come se si stesse effettuando una telefonata.  Una volta effettuato questo passaggio una semplice notifica apparirà fornendo tutte le notizie richieste.

Leggi anche:  Google: arriva il nuovo "Play Pass" per Android, competerà con Apple Arcade

In ogni caso e senza ombra di dubbio, senza perdere ulteriore tempo, possiamo vedere che sono tre i principali codici in aiuto degli utenti e dei loro smartphone.

Il primo è *#21# . Questo codice, una volta digitato, consente alla persona di capire se la sua linea è stata intercettata e specificatamente se vi è in atto una deviazione delle chiamate o degli SMS (dal  proprio numero verso quello di un altro). Nel caso di esito positivo, cioè che bisognerà digitare sarà  *#62# ; grazie a quest’ultimo, infatti, è possibile identificare verso quale numero la deviazione è  in atto.

Infine, la terza stringa di codice che può tornare utile agli utenti e ad i loro smartphone è *#*#4636#*#* . Grazie a questo accedere ad una serie di informazioni non è mai stato così semplice; una volta digitato, infatti,  l’utente sarà informato con di parametri tali per comprendere se la propria linea è in fase di intercettazione o o no. Concludiamo col dire che quest’ultimo codice, però, è valido solo per l’utenza in possesso di uno smartphone Android.