5g-lentoIl 5G, il nuovo standard di connessione mobile tramite il quale gli utenti potranno raggiungere velocità decisamente più elevate, potrebbe essere presto la causa della fine della connettività WiFi.

La credenza popolare è davvero diffusa, anche se siamo più convinti si tratti di una vera utopia pensare che il WiFi possa alzare bandiera bianca in favore di un nuovo standard. E’ vero che il 5G rappresenta il futuro della connessione, le possibilità di applicazione, al netto delle teorie legate ai problemi che potrebbe causare all’organismo umano, sono incredibilmente varie e ad ampio spettro.

 

5G: ecco perché il WiFi resisterà ancora per molti anno

Allo stesso tempo però troviamo una difficoltà di implementazione del 5G nel breve periodo, in altre parole sarà molto difficile vederlo diffondersi sul territorio nazionale, oltre che entrare nelle disponibilità della maggior parte dei consumatori in tempi brevi.

Leggi anche:  Addio 4G e benvenuto WiFi gratis: la linea si diffonde in tutta Italia

Al momento è disponibile, a macchia di leopardo tuttavia, solo in alcune grandi città (Milano e Roma in primis), con abbonamenti mensili molto cosi e con velocità di navigazione tutt’altro che elevate.

Per questi motivi è lecito pensare che in futuro il 5G potrebbe diventare la connessione più utilizzata in Italia, a discapito anche della fibra ottica e del WiFi (in molte aree ancora solo a 20Mbit/s), ma sicuramente per i prossimi anni assisteremo ad una diffusione della rete fissa con la possibilità di sottoscrivere abbonamenti FTTH anche a prezzi più contenuti di quanto siamo solitamente abituati a vedere in questo periodo. Il WiFi è destinato a resistere ancora per moltissimo tempo, ne siamo sicuri.