TeletrasportoIl Teletrasporto è stato descritto da illustri personalità del mondo scientifico. Primo fra tutti Albert Einstein, il quale affermò anzitempo la possibilità di far coesistere ed interagire due particelle identiche della stessa materia nello spazio. Una teoria spaventosa che viene confermata ai giorni nostri nel contesto dei sistemi tecnologici con base quantistica. La teoria è stata dimostrata e sconvolge il mondo della scienza e della tecnica. Ecco l’ultima eclatante novità.

 

Il Teletrasporto non è solo una teoria: ecco lo stato tridimensionale della materia

Si è dimostrata la possibilità di scindere un fotone in due parti aventi identica struttura. Dopo tale azione è stato rilevato che una variazione di stato dell’uno agiva direttamente sull’altro riportando le medesime caratteristiche. Si è parlato, quindi, di interconnessione molecolare. Lungi dal considerare la teorizzazione sul livello generale, tale opzione è potenzialmente applicabile ad ogni stadio della materia con le dovute configurazioni. Per il momento l’interesse è ricaduto sulle applicazioni dei computer quantistici.

Leggi anche:  Teletrasporto diventa realtà, ufficiale un'incredibile scoperta

Il teletrasporto quantistico è stato inizialmente previsto in due stati binari sui livelli 0 ed 1. Ultimamente l’evoluzione tecnica ha portato alla creazione di un terzo stato. Si è iniziato quindi a parlare di sistema tridimensionale in rapporto ad uno stato indicato come 2.

La ricerca è estremamente importante in quanto determina una svolta notevole nel campo dello sviluppo di sistemi computerizzati sempre più veloci e connessi. Il gap rispetto all’attuale stato di innovazione sarebbe tangibile e tale da determinare un livello di implementazione mai così efficiente per la gestione delle informazioni. Soluzioni simili, in applicazione alle portanti in Fibra Ottica, potrebbero stravolgere per sempre la visione del mondo tecnologico così come oggi lo conosciamo. Una scoperta che riscrive la storia dell’informatica aprendo nuove prospettive verso il futuro.