sony playstation 5

Oramai le informazioni ufficiali riguardanti la nuova Sony PlayStation 5 sono quasi ufficiali e, come confermato dal responsabile dello sviluppo della console Mark Cerny, tale non uscirà in Italia prima dell’autunno 2020. Sembra infatti che la divisione Sony Computer Entertainment sta ancora puntando forte sulla gamma PS4, PS4 Pro e PSVR, e visto il diffondersi dei televisori 4K non è ancora massivo, l’azienda ritiene plausibile aspettare la metà del 2020.

È tuttavia possibile che Sony PS5 venga svelata ufficialmente a fine 2019, magari anticipandoci il prezzo di listino. Cifra per l’acquisto che Sony sa di non dover alzare troppo, anche se dalla sua la PlayStation 5 ha delle specifiche tecniche al top come lettori Blu-Ray da 4K fino a 8K grazie all’upscaling. Si parte da una base di 399 euro raggiunti da PS4 al momento del lancio, e la PlayStation5 difficilmente potrà essere venduta a più di 499. senza scatenare le polemiche di fan ed eventuali acquirenti.

 

Sony PlayStation 5: le ultime novità sulla console che distruggerà Xbox

Ma la chiave del successo di PS5 potrebbe essere la retrocompatibilità con PS4, estendendo con tanto di gioia dei fan la riproduzione di titoli per PS3, PS2 e PS One. Inoltre, già a giugno si era parlato di cross-generation-play, ovvero verrà offerta la possibilità di continuare a giocare ai titoli dedicati di PS4 anche sulla nuova console, potendo farlo anche con chi ancora gioca su PS4.

Per il comparto grafico si vocifera che Epic Games abbia già presentato l’Unreal Engine 5 alla Sony, tanto che si parla di un pronto adattamento di Fortnite per PS5 e Xbox Scarlett. Lo splendido motore grafico molto probabilmente supporterà il ray tracing in tempo reale, con particolare attenzione ai riflessi e alla rifrazione della luce attraverso specchi d’acqua o vetri.

Parlando di giochi, sebbene sia un discorso molto prematuro, è lecito supporre che delle versioni rimasterizzate di The Last of Us 2 e Red Dead Redemption 2 siano trasportate su PS5, mentre Gran Turismo 7 e Horizon Zero Dawn 2 potrebbero essere i titoli di punta. Anche Final Fantasy VII Remake, Bloodborne 2, un GTA 6, Battlefield Bad Company 3 e tanto altro sarebbero pronti a debuttare sulla nuova console.

 

Sony PS 5: hardware confermato e realtà virtuale

Per quanto riguarda l’hardware si ritiene che Sony PlayStation 5 possa vantare una potenza grafica pari a 10-12 TFLOPS, ma si dice che al pari di Xbox ci si potrebbe spingere a 14 TFLOPS. Nell’incertezza generale, vediamo però alcuni punti fermi che sono stati confermati da Mark Cerny:

  • CPU: AMD Ryzen 3°gen octa-core, architettura Zen 2, processo costruttivo a 7 nm
  • GPU: AMD Radeon Navi con supporto al Ray Tracing
  • Storage interno: SSD ma con larghezza di banda superiore a quelle sui PC
  • Audio: unità custom integrata nella CPU per Audio 3D
  • Altro: lettore ottico, compatibilità con PSVR

Rimangono sconosciuti i tagli di memoria SSD, mentre è difficile fare previsioni su un possibile aggiornamento dei controller. Di sicuro c’è che la maggior potenza grafica di PS5 dovrebbe permettere la realizzazione di una VR a più alta risoluzione e già si parla sul web di un PSVR 2 a con eye tracking, wireless, microfono integrato e motion sickness ridotta.

Al fianco di PlayStation 5 dovrebbe debuttare anche un servizio PS Plus Premium che garantirebbe l’accesso a versioni di giochi ancora in alpha e beta o dare la possibilità di creare server personalizzati multigiocatore in modo da ridurre ping e lag.