disservizi

Negli ultimi giorni i principali operatori telefonici di rete mobile come Tim, Wind, Tre, Vodafone e Iliad stanno riscontrando non non pochi problemi di rete. Sono sempre di più, infatti, gli utenti che segnalano continuamente disservizi su rete mobile e fissa diffusi su tutto il territorio.

A causa delle migliaia di segnalazioni, però, i Call center, ed in particolare quelli di Tim e Vodafone, sono praticamente intasati. Per scoprire quindi cosa sta succedendo bisogna necessariamente fare riferimento ad altre strade. Ad oggi, quindi, grazie ad un sito web molto particolare, è possibile scoprire in tempo reale quali sono i problemi che stanno colpendo la linea. Ecco di seguito i dettagli.

Downdetector: la soluzione all’assenza di 3G e 4G

Nelle ultime settimane, inaspettatamente, i tanto temuti disservizi sono tornati a colpire le reti di Tim, Wind, Tre, Vodafone e Iliad. Ad oggi, infatti, i problemi maggiormente segnalati riguardano l’assenza di segnale e la scarsa copertura.

Grazie a DownDetector, però, è possibile sfuggire a tutti questi problemi ma soprattutto alle lunghe attese telefoniche con i Call center. Downdetector.it è infatti un sito web, disponibile 24 ore su 24, che raccoglie le segnalazioni degli utenti creando di fatto un quadro generale dei disservizi in atto. Scopriamo quindi di seguito quali sono i principali problemi delle ultime ore:

  • Internet fisso (52%), Internet mobile (16%) e Telefonia fissa (30%) per Tim che ha registrato picchi di oltre 50 segnalazioni all’ora;
  • Problemi relativi ad Internet (70%), Telefonia (10%) e Totale blackout (18%) per Wind che ha raggiunto centinaia di segnalazioni in poche ore;
  • Telefonia mobile (42%), Internet mobile (50%) e Blackout totale (7%) per 3 Italia con una media di 20 segnalazioni all’ora;
  • Internet (55%), Telefonia mobile (21%), Telefonia fissa (22%) per Vodafone che in questo momento risulta essere l’operatore con più segnalazioni all’ora;
  • Internet mobile (50%), Blackout totale (18%), Telefonia mobile (31%) per Iliad che ha raggiunto picchi di 17 segnalazioni.