Bollo: la tassa automobilistica è da abolire, ecco però qual è il problema

Tutti conoscono ormai la situazione in cui l’Italia versa, ovvero si ritrova a dover pagare tasse davvero enormi e soprattutto assurde. Una di queste è sicuramente quella del bollo auto, una delle imposte più odiate in assoluto per via della sua utilità e soprattutto per via della sua natura.

Questa tassa è infatti inutile anche nel momento in cui le forze dell’ordine dovessero trovarsi ad effettuare un controllo su un veicolo, dato che non viene richiesta. Tutto ciò sta a significare semplicemente che il guadagno va solo nelle tasche degli enti regionali che appunto richiedono una tassa sul possesso dell’automobile. Sono in tanti coloro che si sono battuti per l’abolizione del bollo auto, ma non ci sono stati risvolti negli ultimi anni.

 

Bollo auto, in tanti sostengono che dovrebbe essere abolito, ma la verità purtroppo è davvero amara per tutti gli italiani

Pur essendo una tassa molto odiata il bollo auto a quanto pare non verrà mai abolito. Infatti la tassa che cambia come tutti sanno da regione a regione, risulta estremamente remunerativa appunto per gli enti regionali.

Secondo le stime ufficiali ogni anno proprio grazie ai bolli auto pagati dagli automobilisti, le regioni incassano addirittura a 6 miliardi di euro netti. Questa cifra astronomica dunque è frutto dell’imposta che tutti odiano, e se qualcuno crede che questa possa essere eliminata, si sbaglia. Le regioni infatti si batteranno sempre a questa eliminazione, soprattutto visto il guadagno che ne consegue. Ovviamente non è detta l’ultima parola, ma vi assicuriamo che l’abolizione del bollo auto risulta altamente improbabile.