A partire dal prossimo anno anche Apple potrebbe finalmente introdurre una fascia di iPhone medio-bassi e quindi molto più economici. I rumor sono iniziati a settembre ma, pochi giorni fa, sono stati ancor più confermati da Ming-Chi Kuo, un famoso analista finanziario specializzato e molto affidabile nello scenario Apple.

La nota è stata riportata da MacRumors che ha quindi ribadito tutti gli aspetti chiave del nuovo device economico già presentati il mese scorso Scopriamo di seguito maggiori dettagli.

iPhone economici: ecco i componenti che monteranno

A quanto pare il nuovo iPhone economico in arrivo il prossimo anno non sarà un successore della versione SE, come molti pensano, ma bensì sarà una versione rinnovata dell’iPhone 8 con alcune differenze importanti. Resta il design classico, il display da 4,7”, le dimensione e la singola fotocamera sul retro. La novità principale, però, riguarda il processore. A quanto pare, infatti, il nuovo iPhone monterà al suo interno il nuovissimo chip Apple A13 Bionic che troviamo di fatto su nuovi iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max del colosso di Cupertino. Quest’ultimo sarà inoltre accompagnato da 3GB di memoria RAM LPDDR4x. Al momento non ci sono altre notizie rilevanti né sul comparto fotografico né sul resto dei componenti quali sensori ed ottiche. 

Secondo l’analista Kuo, quindi, Apple potrebbe vendere un numero esagerato di unità, circa 40 milioni, nel corso di tutto il 2020 poiché questo nuovo Device economico potrebbe rappresentare un degno sostituto per iPhone 6, 7 e 8. Il costo potrebbe aggirarsi intorno ai 449 dollari ma bisogna ricordare che si tratta ancora di rumor.