truffa Whatsapp foto profilo

Se WhatsApp ha oggi una popolarità globale, una piccola parte dei meriti va data anche ai gruppi. La chat di messaggistica istantanea, per prima rispetto alle principali rivali di genere, ha puntato sullo strumento che unisce più utenti in una grande piazza virtuale.

 

WhatsApp, uscire da un gruppo in maniera riservata con tre soluzioni

Se la gran parte delle persone proprio non può fare a meno dei gruppi, un’altra parte dell’utenza di WhatsApp è insofferente a tali dinamiche, spesso a causa di chat troppo invasive. Dinanzi ad una conversazione noiosa o fastidiosa, l’unica soluzione è quella di abbandonare lo stesso gruppo.

Di regola la rinuncia ad un gruppo non è anonima, ma pretendo come spunto questo portale spagnolo vogliamo mostrare tre soluzioni per rendere l’uscita da una chat quanto più riservata possibile,

Leggi anche:  WhatsApp: nuovo aggiornamento con una novità pazzesca che cambia l'app

Una iniziale soluzione sarebbe quella di lasciare la chat nelle ore notturne. Quando l’attenzione è ai minimi, spesso i partecipante non notano la relativa notifica di abbandono.

Per una simile dinamica, un’altra via da seguire è l’abbandono nei momenti di massima intensità delle conversazioni. Tra un messaggio e l’altro, la notifica dell’uscita di sicuro sarà ignorata da una buona parte dei partecipanti.

Un modo molto più complicato è quello del cambio numero. Gli utenti che possiedono una doppia SIM possono migrare temporaneamente il loro profilo su un nuovo numero, al fine di rendere totalmente anonima l’uscita da un gruppo. Questo metodo, però, è davvero complesso ed artificioso.