Antartide

Un argomento molto discusso in questi ultimi mesi riguarda l’Antartide e tutti i cambiamenti climatici che stanno avvenendo; a distogliere temporaneamente l’attenzione su queste problematiche è una scoperta straordinaria che un gruppo di ricercatori ha comunicato in seguito a numerosi e accurati studi.
A quanto pare, in Antartide è possibile visitare una monumentale grotta di ghiaccio; ecco cosa dicono le ricerche.

Antartide: la grande scoperta della grotta di ghiaccio

A scoprire e comunicare questa straordinaria ricerca sono un gruppo di esploratori polari ucraini che durante un’esplorazione hanno riscoperto un’antica grotta di ghiaccio in Antartide (vicino alla base di ricerca accademica di Vernadsky, sull’isola di Galíndez) con al suo interno diversi laghi e fiumi. La scoperta di questa magnifica grotta risale alle prime esplorazioni riguardanti il Polo Sud, soltanto che lo spostamento, avvenuto anni fa di un ghiacciaio verso l’oceano ha ostruito il passaggio per addentrarsi al suo interno ed ammirare tutta la sua magnificenza.

Leggi anche:  Antartide, scoperta la grotta che apre ad un nuovo mondo

La principale ricerca del team è quella di localizzare un’altra entrata e, dopo vani tentativi sono riusciti a trovarla; con molta sorpresa hanno appurato che la caverna è in realtà tre volte più grande.

La spelonca si erge su tre livelli con una lunghezza di circa 200 metri. Ospita al suo interno un lago ghiacciato, un fiume due laghi e un ulteriore grotta alta 12 metri. Ricerche approfondite hanno portato alla luce la presenza di una piuma di uccello, rinvenuta in una dei blocchi di ghiaccio a 20 metri dalla superficie. Le analisi effettuate sulla piuma non sono state in grado di identificare a quale specie appartenga, ma hanno escluso la possibilità che si possa trattare di un pinguino. Si attendono ulteriori risultati più dettagliati relativi all’epoca d’appartenenza e le sue origini.