google assistant

Come riportato dal sito specializzato 9to5Google.com, negli ultimi giorni un bug su Google Assistant ha messo KO diversi smartphone Android. In più, da Mountain View fanno sapere di non aver ancora trovato una soluzione definitiva, parte un sorta di patch (o bug fix in gergo) temporanea.

Parliamo del problema nel dettaglio. Quando si attiva il nostro Assistant con la frase “hey Google” o premendo il tasto corrispondente, sul display appare un messaggio di arresto anomalo dell’app in background senza che si possa fare altro.

 

Google manda in blocco Android: la colpa è dell’app Assistant

L’arresto anomalo di Google Assistant non ha ancora una causa accertata, ma si sa dalle segnalazioni degli utenti che il bug non è legato ad alcun dispositivo in particolare. Infatti, gli utenti colpiti sono proprietari di modelli della serie Google Pixel, di Samsung Galaxy Note 10+ e Galaxy S10e, e infine di Xiaomi Mi 9.

Con ogni probabilità, e prima che vi disperiate pensando di avere i telefono rotto, la causa di tale bug va fatta risalire a un problema lato server. E la controprova arriva dal fatto che sembrano essere interessate più versioni della stessa app.

Per risolvere il problema, nel frattempo che aspettiamo fiduciosi il rilascio del bug fix da parte di Mountain View, vi segnaliamo la ricetta di un utente. Infatti, la sua procedura pare sia stata vincente:”svuotando la cache dello smartphone, svuotando l’archiviazione dati dell’app Google nel menu delle impostazioni, e infine saltando il tutorial al riavvio dell’app”.

Se anche voi avete avuto dei problemi con Assistant in questi giorni, provate questa soluzione casereccia e fateci se funziona nei commenti.