vecchi cellulari

Il mercato della telefonia è sempre più sviluppato e in commercio ci sono sempre più cellulari disponibili capaci di soddisfare qualsiasi esigenza del cliente; il loro costo varia in base alle caratteristiche che vantano, e alcuni consumatori sono disposti a pagare anche cifre piuttosto molto alte per un modello appena uscito.

A quanto pare però, non solo gli smartphone di ultima generazione hanno un valore economico molto alto perché anche alcuni telefoni cellulari nati nei primi anni ’80 e ’90 sfiorano i 1000,00 Euro; ebbene sì, ci sono tantissimi collezionisti disposti a pagare cifre piuttosto alte per un vecchio telefono cellulare.

Cellulari: ecco quali sono i modelli che vale la pena vendere

Un cellulare molto acquistato negli anni ’90 è il Nokia 88100: si tratta del classico cellulare con antenna ma con una tastiera flip; a seconda delle condizioni che presenta, questo dispositivo può valere dai 70,00 Euro ai 300,00 Euro.
Sempre della stessa azienda telefonica, anche il Nokia 5510 sviluppato nell’anno 2001 ha un costo per niente basso: difatti, si aggira intorno ai 250,00 Euro.
Un altro modello con un valore economico di circa 350,00 Euro è il Motorola StarTAC 130: il dispositivo più acquistato nel 1998.

Le sorprese non finiscono qui perché alcuni modelli con delle caratteristiche importanti valgono anche 1000,00 Euro o più:

  • DynaTAC 8000X con un valore di 1000,00 Euro è un cellulare targato Motorola ed è molto ricercato perché sono state vendute soltanto 3000 unità.
  • iPhone 2G: si tratta del primo smartphone touch screen lanciato in commercio dall’azienda statunitense Apple.
  • Ericsson T10: si tratta del primo dispositivo prodotto da Ericsson e addirittura i collezionisti sono disposti a pagare anche 2.000,00 Euro per averlo.